ilpicchioparlante

un popolo ignorante è più facile da governare

Partecipiamo ai lavori dell’Agenda digitale

Il decreto per dotare l’Italia di una essenziale Agenda digitale dovrà essere varato verso la fine di giugno, ma già risultano chiari gli obiettivi delineati affinchè questo progetto veda la luce nel più breve tempo possibile.

Come riportato qualche giorno fa dal corriere delle comunicazioni il testo prevede la banda larga di base per tutti, entro il 2013,  e quella ultraveloce entro il 2020 almeno per il 50% della popolazione, così come previsto dagli obiettivi dell’Ue. Bisognerà poi puntare sulle smart cities, ritenute fondamentali per far ripartire la produzione industriale dei centri urbani, e sull’e-commerce, dove in Italia si registrano progressi rispetto agli anni scorsi, ma si scontano ancora ritardi rispetto agli altri Paesi.

Poi ancora, sono previsti nell’agenda, una migliore strategia per il settore ricerca e innovazione, e si punta al massimo della digitalizzazione nella Pubblica amministrazione, per migliorare la gestione dei servizi per cittadini ed imprese. Ultimo tassello necessario per il raggiungimento degli obiettivi sopraelencati sarà il promuovere dei corsi di alfabetizzazione IT, in quanto sono ancora tante le persone ad aver bisogno di una guida per sbrigare anche le faccende più semplici che l’intero web mette a disposizione.

E’ chiaro che nel procedere verso questo obiettivo strategico s’incontreranno per la strada degli ostacoli, talvolta di natura legislativa e altre volte a livello pratico-operativo (o se, preferiamo, chiamiamolo digital divide), ma nell’ambito degli incontri settimanali che si terranno fra i vari gruppi di lavoro non dovrà mai venire meno l’apporto delle singole associazioni, dei gruppi organizzati e dei singoli cittadini, studenti, professionisti che hanno a cuore l’argomento, affinchè presentino le dovute proposte e mettano in evidenza le ulteriori criticità che possono sempre sopraggiungere.

Ma solo con una fondamentale operazione di crowdsourcing riusciremo a rendere veramente efficiente questa agenda digitale, e solo sfruttando al massimo quest’opzione, sarà finalmente possibile vedere, anche in Italia, una rete come volano di sviluppo.

Annunci

17 marzo 2012 - Posted by | Innovazione | , , , , , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: