ilpicchioparlante

un popolo ignorante è più facile da governare

Ballottaggi 2012: vince uno solo (e non è il PD)

Com’era prevedibile in seguito al primo turno delle amministrative, i risultati di ieri c’hanno consegnato un Paese in profondo cambiamento dal punto di vista elettorale. Riconoscendo la vittoria plebiscitaria di Orlando a Palermo, e l’ottimo trionfo di Doria a Genova, non si può non menzionare la stupenda vittoria

di Pizzarotti a Parma. Il 60% dei consensi ha voluto che fosse lui, o meglio il Movimento 5 Stelle, ad amministrare una città messa a dura prova dagli scandali venuti a galla. Ecco allora che si apre una nuova stagione, l’inizio della Terza Repubblica, ha sentenziato Caldarola su Linkiesta. Ed è così perchè si è inevitabilmente aperto un ciclo nuovo. Un ciclo dove non conta per forza la regola della par condicio per poter competere a livello politico-amministrativo: non serve andare in Tv, il megafono di questa mini rivoluzione è stata la Rete. Non serve spendere cifre astronomiche per garantirsi punti di vantaggio: una spesa di circa 6mila euro ha fruttato la carica di sindaco in una città come Parma. E’ cambiato tutto il linguaggio, l’agire e la competizione della politica, come c’insegna la professoressa Giovanna Cosenza.

Cosa che dovranno capire necessariamente i partiti, ed al più presto se vorranno davvero essere al centro della scena politica. La Lega è praticamente scomparsa, avendo perso 7 ballottaggi su 7. E sono anche d’accordo con Maroni, sul fatto che sono pesati come zavorre le recenti indagini che hanno travolto la famiglia Bossi &Co; ma questo non vale come scagionamento di colpa. Identica cosa si può dire del Pdl che s’è visto sottrarre diverse roccaforti. Un ragionamento più ampio va fatto per il Pd: le maggiori città l’hanno vista perdente. A Parma, Bernazzoli s’è visto recuperare e superare nel giro di quindici giorni da un candidato che aveva la metà dei suoi consensi (Pizzarotti appunto). Doria rimane pur sempre un candidato in orbita SEL, che ancora conserva una propria autonomia e non può essere classificato come PD. Nel capoluogo siciliano si ricordano ancora i problemi relativi alle primarie. Ragion per cui è quantomai azzeccato il titolo del Simplicissimus, quando sostiene: “Il Pd perde a sua insaputa”.

In vista delle elezioni politiche del 2013, dunque, gli attuali partiti -tutti i partiti- dovranno giocoforza rivedere diversi meccanismi. Oltre le ipotetiche alleanze, devono capire che sempre più cittadini sono a conoscenza delle loro malefatte, inadempienze, mancanze, inciuci. Viviamo un periodo in cui è difficile riuscire ad occultare qualche scandalo, omettere dati significativi, alterare la realtà e la verità. Sarebbe molto più semplice seguire l’esempio del M5S per tornare a fare politica vera, cercando di tutelare interessi collettivi e non particolari. Che poi, questo post non vuole essere una sviolinata nei confronti del NON partito di Beppe Grillo. Se nei comuni in cui sarà chiamato ad amministrare, il Movimento adotterà scelte impopolari o contrarie al proprio programma, voglio essere in prima linea a criticarlo. La trasparenza nell’azione di governo, un piano concreto per il lavoro, un abbattimento del debito pubblico, l’abolizione delle pensioni d’oro, il divieto per i condannati di accedere a cariche pubbliche, la banda larga, un piano energetico che salvaguardi l’ambiente costituiscono delle manovre troppo importanti. Potrebbe essere l’ultimo treno…

 

Advertisements

22 maggio 2012 - Posted by | Politica | , , , , , , , , ,

1 commento »

  1. […] dietro alle coalizioni  guidate dal Pd e dal Pdl per una manciata di voti. Dopo aver sbancato le amministrative dello scorso anno ecco un’altra ondata di voti a premiarli. Adesso però, inizia la salita: non quella di Monti, […]

    Pingback di Chi ha vinto le elezioni? Qualche riflessione « ilpicchioparlante | 26 febbraio 2013 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: