ilpicchioparlante

un popolo ignorante è più facile da governare

Grillo, chiamiamo le cose con il proprio nome

Una cosa che sicuramente c’è di nuovo in questa campagna elettorale è rappresentato dalla ventata di novità chiamata MoVimento 5 Stelle, e dal rispettivo programma, che mira a scardinare dei vecchi equilibri fondati sul privilegio. Dopo l’exploit delle ultime amministrative il M5S s’appresta ad entrare anche a Montecitorio.   I capisaldi di questo programma sono stati ripresi imagesin seguito anche dai vari partiti tradizionali: solo adesso, s’inizia a parlare (!) insistentemente di abolizione del finanziamento pubblico ai partiti, reddito minimo garantito, divieto d’ingresso per i corrotti in Parlamento, e cose del genere. Ultimo, ma non ultimo, ho apprezzato quanto detto da Grillo a proposito del redditometro:

“Il redditometro è in sostanza uno studio di settore sulle famiglie. Hai speso di più del tuo reddito? Come hai fatto? Ti ha prestato i soldi tuo zio? Dimostramelo! Ti ha aiutato tua mamma? Dimostramelo! Hai risparmiato i soldi tenendoli in casa in una cassetta, sotto le mattonelle? Dimostramelo! L’onere della prova è a tuo carico. Bisogna ribaltare questo concetto. Sei tu, Stato, a dovermi dimostrare come spendi  i miei soldi, come gestisci i fondi pubblici.”

D’accordissimo, non c’è che dire. Ma visto che io approvo chi critica il programma del M5S e non il personaggio Grillo, vorrei ricordargli che quanto da lui auspicato è già possibile farlo dando piena esecuzione alla norma sugli open data contenuta nell’ultimo decreto sviluppo. 

Sicuramente Grillo è stato uno dei primi a parlare di trasparenza e volere l’accesso alla Rete come diritto universale, considerando dunque Internet come bene comune. Di questo gliene va dato atto, così come il grande impegno profuso per i referendum. Epperò, anche stando alle analisi delle varie agende digitali (uno studio diretto da Marco Camisani Calzolari) il M5S non è la forza politica più “aperta” al web. Effettivamente, è un dato di fatto che non si sente parlare di temi come Open Data, Open Government,  mentre si parla spessissimo di banda larga.

E sicuramente, se ne inizasse a parlare lui, con il suo grandissimo canale di comunicazione, sarebbe un grande stimolo per dedicare molta più attenzione a determinati temi  (tra i quali anche il FOIA) che potranno essere un contrasto molto più forte contro fenomeni come corruzione e burocrazia.

 

Annunci

8 febbraio 2013 - Posted by | Economia, Innovazione | , , , , , , , , , , , , ,

4 commenti »

  1. […] di aver sensibilizzato moltissimo i cittadini sull’argomento “Internet” è sceso molto poco nei dettagli, perdendosi un pò nella generalità e rimanendo troppo […]

    Pingback di Non solo Imu. C’è di più nell’Agenda (digitale) « ilpicchioparlante | 21 febbraio 2013 | Rispondi

  2. Behh io ho appena lasciato un commento sul mio Blog con link a questo post… anche per ringranziare pubblicamente i visitatori del blog… grazie ragazzi!

    Commento di mirko | 13 maggio 2013 | Rispondi

  3. […] a risolvere le opacità di tutto il sistema, vero? Ci sono tante altre questioni, legate ai meccanismi cristallini di cui l’Italia, ed in particolare la PA, ha un estremo bisogno per uscire dal […]

    Pingback di Gabanelli, dalle (5) stelle alle stalle! « ilpicchioparlante | 20 maggio 2013 | Rispondi

  4. […] torno sull’argomento dopo diversi mesi non è perchè voglio peccare di ridondanza, ma semplicemente perchè ho avuto modo di vedere che […]

    Pingback di Open Data; come prima, più di prima, proporrò « ilpicchioparlante | 12 ottobre 2013 | Rispondi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: