ilpicchioparlante

un popolo ignorante è più facile da governare

Non solo Imu. C’è di più nell’Agenda (digitale)

Mentre si avvicinano (per fortuna) le aperture delle urne per l’elezioni 2013,  nell’arena politica si fa ancora a gara per le promesse più mirabolanti: tra riduzione dei parlamentari, abolizione dell’Imu, reddito minimo e sbarco sulla Luna, ne stiamo sentendo di tutti i colori. Peccato che alla fine pochi, pochissimi si siano concentrati sulle possibilità offerte dallo sfruttamento del digitale

adi

e della relativa Agenda. Certo, molti ne hanno parlato ma pochi hanno fatto passi concreti per dare un’accelerata a ciò che si sta aspettando da tanti, troppi mesi.

Lo stesso MoVimento 5 Stelle, cui va dato il merito di aver sensibilizzato moltissimo i cittadini sull’argomento “Internet” è sceso molto poco nei dettagli, perdendosi un pò nella generalità e rimanendo troppo vago.

I benefici dell’Agenda Digitale? Linkiesta ci fornisce un elenco:

Secondo le stime dell’Osservatorio agenda digitale della School of management del Politecnico di Milano (finanziato anche da Intesa Sanpaolo e Telecom Italia), l’agenda digitale per la Pa può libeare risorse per 70 miliardi di euro. Quasi 5 punti di Pil. Nello specifico: 5 miliardi nell’ipotesi di un aumento dal 20% al 30% della penetrazione dei pagamenti elettronici consumer, 10 miliardi dalla digitalizzazione dei documenti fiscali, altri 5 miliardi se si passa dal 5% al 30% dell’eProcurement (gli appalti telematici, ndr), 15 miliardi dalla riallocazione del personale pubblico verso mansioni più produttive, 23 miliardi dalla riduzione dei costi della burocrazia, e 2 miliardi di minori oneri finanziari sui pagamenti dei fornitori.

Insomma, certamente un buon passo per tornare a prosperare economicamente. Eppure, intorno a questo argomento gira ancora troppa astrattezza. E capisci perchè è fondamentale, prima di tutto, un’ampia opera di alfabetizzazione in materia, soprattutto al Sud. Per far capire a tutti (soprattutto coloro che s’informano prevalentemente tramite la TV generalista) che sul web c’è molto di più che bulli, stalker e terroristi!
Annunci

21 febbraio 2013 - Posted by | Innovazione, Politica | , , , , , , , , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: