ilpicchioparlante

un popolo ignorante è più facile da governare

Colpo di coda? No, colpo di grazia!

Mentre aspettiamo che Bersani tenti di costruire un nuovo Governo, conscio delle difficoltà che incontrerà sul cammino, il Consiglio dei Ministri ancora in carica, sta continuando a svolgere, giustamente, il suo operato, giunto praticamente agli sgoccioli.

stime-italia

Atti di ordinaria amministrazione: sono questi quelli che spettano un Governo pronto ad essere “sostituito” da uno nuovo. Eppure, pochi giorni fa sarebbe arrivato lo sblocco per il pagamento delle forniture arreatrate della PA nei confronti delle imprese: su un “esigibile” totale di 70 miliardi di euro, sarebbero stati stanziati 40 miliardi nel giro dei prossimi due anni. La procedura intanto, è stata bloccata dall’Ue, perchè ciò sarebbe un peso per le casse pubbliche e rivedrebbe in aumento le stime sul deficit. Certo, sarebbe un’azione di indubbia giustizia fiscale ma anche sociale, ma perchè vincolare nel quid il futuro governo con un’opera di indebitamento abbastanza considerevole?

Poi ancora: mentre dalle altre parti del mondo viene appoggiata la ricerca open access,  affinchè i risultati delle ricerche scientifiche pagate con denaro pubblico vengano resi accessibili a tutti i cittadini, il Miur sembra prendere un altro granchio con i tirocini formativi, andando a complicare la situazione dei precari e creare vistose disuguaglianze nel mondo della scuola. Per non parlare delle brutte figure che si stanno collezionando per la vicenda relativa ai due Marò, della quale (chi mi conosce sa) ne ho parlato una volta, e di striscio,ma bisogna riconoscere un pressapochismo per nulla consono a chi dovrebbe svolgere il ruolo di diplomatico. Oppure ilvaro di un Foia non degno di tal nome.

Sembra proprio che quello stesso governo che vedeva “la fine della crisi“, in questo frangente storico sta combattendo vigorosamente per alimentarla, soprattutto ora che il mandato è prossimo alla fine. Eppure i primi provvedimenti avevano fatto ben sperare chi vedeva in esso una carica riformatrice, e comunque non in linea con i precedenti esecutivi. Ma adesso, quasi non vediamo l’ora che inizi una nuova fase, pur con tutte le problematiche del caso. Sperando che inizi davvero presto, prima magari di qualche altra azione sventurata sulla quale poi, nessuno (parlando di tecnici) si assumerà la responsabilità del proprio operato.

Annunci

25 marzo 2013 - Posted by | Politica | , , , , , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: