ilpicchioparlante

un popolo ignorante è più facile da governare

Prima il mostro per lo share, poi la verità

Per chi s’informa quotidianamente, è al corrente che gli errori, specie nei titoli, sono sempre possibili.  Siamo tutti soggetti a cadere in errore, per carità; l’importante è anzitutto, riconoscerlo, il prima possibile, e porvi rimedio senza indugi, non appena si ha la possibilità. verità

Per questo, in ambito giornalistico, il fact checking è un ottimo strumento; consente ai redattori e – soprattutto al pubblico- l’opportunità di tenere constantemente aggiornato il flusso delle notizie. Questa pratica, manco a dirlo, si sta diffondendo sempre più sul web, ma è ancora pressochè assente sul principale mezzo d’informazione dell’opinione pubblica italiana: la Tv.

Laddove, puntualmente, vengono “urlate” ogni genere di notizia, formulandoci su falsi allarmi e statistiche, convizioni arcaiche e luoghi comuni per alimentare lo stato della disinformazione e non permetterci di favorire e coltivare il progresso. Purtroppo la maggior parte di essi non sono conspaveoli che esistono questi mezzi appositi per curare lo stato comatoso dell’informazione, e continuano a non vedere la prossima uscita (Verità, la next exit della foto).

A tal proposito,  Massimo Mantellini ha fornito ai siti web editoriali dei consigli utili per tendersi di più la mano, e non evitare piccoli gesti che, possono servire all’intero mondo dell’informazione, e non viste solo come “pratiche volte a favorire la concorrenza”. La conoscenza è un bene comune. E solo grazie alla più ampia circolazione delle idee, sarà possibile incentivarla e diffonderla su tutto il territorio. Non certo tenendola chiusa nei cassetti e nei diari segreti.

PS: Quando vengono meno delle voci indipendenti nel panorama dell’informazione su Internet, allora ti accorgi che la salita si fa sempre più dura. E non puoi che ringraziarli, per il lavoro svolto sin qui.

Advertisements

3 luglio 2013 - Posted by | Innovazione | , , , , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: